L’Istituto fantasma che valuta la scuola

5 Giu di Gianni Marconato

L’Istituto fantasma che valuta la scuola

 

 

 

Parliamo dell’INVALSI o, meglio, ne parla il Corriere della Sera di oggi con un titolone in prima pagina.

Mi risveglio, quindi, dal torpore di blogger latitante e relaziono.

Il pretesto per l’attacco di Sergio Rizzo, esperto in caste e derive, sono le nomine del nuovo cda fatte dal Prodi (nel senso di governo) morente. Nomine che sarebbero state fatte in gran fretta a ridosso delle dimissioni; nomine che avrebbero “trascurato” la persona prima classificata nel concorso indetto per la selezione della terna dirigenziale (Giorgio Allulli, certamente un bel nome della formazione nostrana).

Poco lusinghieri i giudizi di Rizzo sull’INVALSI, ritenuto già segnato dal nome infelice. In effetti, potrebbe sembrare un istituto che si occupa di invalidi: buco nell’acqua, attività a corrente alternata, con risultati che raccolgono meno consensi che critiche, infossato nelle sabbie mobili del ministero ……..

E pensare che l’Istituto dovrebbe valutare la scuola italiana ed i suoi 10.000 dirigenti scolastici …..

Non so cosa esattamente faccia l’INVALSI; so che coordina la parte italiana del PISA e sulla questione ho letto numerosi suoi rapporti, tutti di buon livello.

Immagino faccia anche tante altre cose. Ma non so se , come tanti altri enti, si limiti a partecipare al gioco delle parti o se stia dando un contributo qualificato, in termini di conoscenza, ai decisori politici. Ma se 2 + 2 fa 4, propenderei per la prima che ho detto ….Ma questo è un pre-giudizio.

Be the first to like.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.