Categoria: Didattica

27 Dic di Gianni Marconato

Didattiche collusive

Colludere,  cum ludere, giocare con Cosa si fa oggi a scuola? Quali didattiche si praticano? Didattiche innovative per stare al passo  con i tempi ? Didattiche vecchie perché “la scuola di una volta si che  istruiva”…..? Quali esiti hanno queste didattiche?  I nostri ragazzi sanno o non sanno? La nostra scuola vale o non vale? […]
28 Lug di Gianni Marconato

La mia proposta per la formazione didattica degli insegnanti 2019 – 20

La mia proposta formativa per l’anno scolastico 2019 – 2020 è orientata a sviluppare percorsi didattici trasversali alle discipline e alle competenze ed è focalizzata su concetti e su strategie di insegnamento e apprendimento derivate dalla letteratura  pedagogica e didattica e oggetto di precedenti mie attività formative in scuole del primo e del secondo ciclo. […]
27 Giu di Gianni Marconato

Appunti nell’afa: la valutazione standardizzata

Complice la calura estiva e il rallentamento del nomadismo formativo, mi dedico a qualche lettura, piluccando tra i tanti libri acquistati per quando avrei avuto tempo per leggere. Ogni tanto salta fuori qualche spunto per riflessioni più strutturate, per portare avanti un’idea, un’ipotesi di lavoro … Per non perdere tutto questo materiale prezioso ho pensato […]
6 Dic di Gianni Marconato Tag:

La scuola degli “argomenti”

Che c’azzecca Bartali? Pazienza … poche righe di lettura e tutto sarà chiaro…. GLI “ARGOMENTI” Recentemente è circolata una notizia strampalata (dal punto di vista pedagogico): sostituire le “materie” con “argomenti”, suppongo come criterio di organizzazione dei curricoli. Cosa siano gli “argomenti” non è dato a sapere; forse lo scopo dei proponenti (un sindacato dei […]
13 Nov di Gianni Marconato

Come faccio formazione

Ogni tanto mi domando quale tipo di didattica io faccia e proponga quando lavoro con gli insegnanti. Propongo approcci facili o difficili? Sostenibili o velleitari? Il mio “stile” didattico è davvero funzionale ad aiutare gli insegnanti nel loro lavoro? È apprezzato o non gradito? Per districare questo dilemma amletico giorni fa mi viene in aiuto […]
6 Apr di Gianni Marconato

Settis, tra insegnanti che non sanno insegnare e studenti che non vogliono imparare

Non per fare il cerchiobottista, atteggiamento che chi mi conosce bene sa non appartenermi, ma ritengo che tanto Settis quanto i pedagogisti abbiano una parte di ragione; entrambe le parti evidenziano questioni reali: Settis la fragilità della conoscenza che viene trasmessa a scuola, i pedagogisti l’essenzialità della didattica nell’insegnamento. Forse Settis considera l’eccesso della didattica […]
1 Mar di Gianni Marconato

Il “pensiero” computazionale NON esiste

IN ESTREMA SINTESI: il “pensiero” computazionale non esiste. È uno slogan commerciale inventato dagli informatici (grandi player globali e piccoli informatici, accademici e non) con cui cogliere l’attimo fuggente della moda del digitale a scuola per piazzare i loro prodotti, i loro corsi, per crearsi un posto al sole; è uno slogan cavalcato dai politici […]
1 Dic di Gianni Marconato

Dirigenti e Collegi coraggiosi cercasi

Il coraggio che si cerca è quello di creare le condizioni per migliorare la didattica e, tramite questa, l’apprendimento. La didattica non è una scienza teorica ma una scienza pratica  e come tale può essere migliorata solo lavorando sulle pratiche didattiche attraverso il loro riesame, attraverso la loro documentazione e la riflessione sulle pratiche stesse. […]
22 Ott di Gianni Marconato

Paper Pen and Phone, una sperimentazione didattica di valore

Ogni tanto capita di imbattersi in situazioni in cui pensi: ce la possiamo fare, la scuola ce la può fare. In ogni scuola si compie ogni giorno il miracolo di far funzionare le cose e, nei mille vincoli strutturali che limitano l’efficienza e l’efficacia dell’azione quotidiana, tanti, insegnanti e dirigenti, ci provano a far funzionare […]
20 Ott di Gianni Marconato

Didattiche sempliciotte

Mi capita sempre più spesso di parlare di didattiche “light“, leggere, deboli, meccaniche, approssimative, a volte anche stupide ed offensive per gli insegnanti che le praticano e gli studenti che le subiscono. Sono didattiche semplici, facili da realizzare, basta solo copiare un esercizio da un libro di testo, da un manuale, da un blog, magari […]
3 Set di Gianni Marconato

Un’alternativa all’alternanza

  LA SCUOLA NON DEVE PREPARARE AL LAVORO MA ALLA VITA. IL LAVORO FA PARTE DELLA VITA, MA LA VITA È ANCHE, E SOPRATTUTTO, ALTRO L’alternanza non è “solo” un breve periodo di esperienza del lavoro ma è una visione di scuola, una scuola il cui scopo non è di imparare ma di preparare al lavoro, […]
8 Ago di Gianni Marconato

Indicazioni nazionali, un patrimonio da salvare

IN TEMPI IN CUI SI PARLA, A SPROPOSITO, DI MODIFICA DELLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL PRIMO CICLO PER DARE AL LORO INTERNO IL “GIUSTO” RUOLO AL DIGITALE, VALE LA PENA DI RICORDARE COSA ESSE RAPPRESENTINO E COME TUTTA LA LORO CARICA INNOVATIVA SI DEBBA ANCORA DISPIEGARE, IN UNA SCUOLA CHE RIMANE, A DISPETTO DELLE DICHIARAZIONI, […]
6 Lug di Gianni Marconato Tag:

L’invasione dei manuali e dei protocolli

Riflessione di inizio luglio in una conversazione con Francesca Musco e lei, come il suo solito, se ne esce con una battuta, secca, veloce, efficace, da lasciare a bocca aperta, tanto diagnostica con disarmante semplicità ed efficacia la scuola del momento: Si sta rinunciando ad un progetto educativo a favore di manuali e protocolli. Sta […]
7 Giu di Gianni Marconato

L’ora del genio

Un nuovo mostro, dopo la classe rovesciata, inizia ad aggirarsi per le classe italiane, l’ora del genio, del talento, la genius hour , un’ora in cui viene data la possibilità agli studenti di lavorare attorno ad un tema che a loro piace, una passione, una cosa in cui riescono bene… Il principio è noto e più […]
11 Apr di Gianni Marconato

Primavere didattiche

Assisto al continuo fiorire, quasi in una primavera permanente, di nuove metodologie didattiche: tempo fa la classe ribaltata, poi la gamification, ora il coding, il making, il tinkering….un vero tripudio di creatività didattica. Grande successo, soprattutto di pubblico. Per mia conformazione, genetica direi, sono da sempre attento ai segnali deboli e dovrei accogliere di buon […]
9 Gen di Gianni Marconato Tag:,

Tanti problemi, tante strategie (2)

  CONOSCERE I PROBLEMI Come precedentemente detto qui David Jonassen (2000) ha identificato undici  (*)  tipi di problemiAlgoritmi, problemi di tipo scolastico (story problem, problemi posti in forma di narrazione), problemi regolativi, presa di decisione (decision making), diagnosi e soluzione dei problemi, ripristino di malfunzionamenti (troubleshooting), comportamento strategico (Policy-analysis problems),  problemi di progettazione, e dilemmi. I […]
2 Gen di Gianni Marconato Tag:,

Inflazione di innovazione

  Vorrei ricordare a tutti gli autoproclamati “innovatori” che, nella storia, quando di “innovazione” si è trattato, lo si è potuto vedere a posteriori, mai mentre, mai mentre la si agiva e che la “qualifica” di innovatore è sempre stata attribuita da altri, magari autorevoli e indipendenti, esponenti della comunità di appartenenza. 4 people like […]
24 Ott di Gianni Marconato Tag:,

Coding, domande e risposte

Da una discussione sul non senso didattico dell’uso che si sta facendo nella scuola contemporanea del coding e del pensiero computazionale, rilancio un post di Luciano Pes (docente di filosofia, fine pensatore e sviluppatore) che apre disturbando nientemeno che Arthur Schopenhauer e l’eterno dilemma  delle cose come ci appaiono e come sono. La parvenza, l’illusione, […]
24 Set di Gianni Marconato Tag:,

Quanto costa bocciare

Un commento della “solita” Matilde Sacchi nel mio post “Non si boccia più” merita un post a sè stante, tanto è chiaro e va alla vera ragione del non bocciare. Matilde in sintesi, dice: non c’è alcuna intenzionalità pedagogica a muovere le (possibili) decisioni del Governo di eliminare le bocciature nel primo ciclo ma un […]
24 Set di Gianni Marconato

Non si boccia più

Vedo con molto interesse l’ipotesi dell’ abolizione della bocciatura nel primo ciclo d’istruzione perchè viene affermato, in tal modo, il principio secondo cui la scuola è fatta per condurre al successo tutti gli studenti e questa è una grande conquista, un principio di democrazia, l’affermazione di un diritto che passa attraverso un’idea alta e nobile […]
28 Ago di Gianni Marconato

La disgregazione delle discipline

Per la serie, la parola agli insegnanti, saccheggio il pensiero di Matilde Sacchi, maestra di scuola primaria, che con una serie di commenti in discussioni su Facebook attivate dal post Light Learning, focalizza la questione della didattica solida vs didattica leggera, riflettendo anche sulle “discipline”, sul loro significato e su quanto sta avvenendo, dal suo punto […]
17 Ago di Gianni Marconato Tag:

Valutare è controllare

Complice il riposo di ferragosto ho completato la lettura dell’ottimo libretto (poche pagine ma dense, densissime) di Valeria Pinto “Valutare e punire” dove, tra i tanti temi che mi hanno stimolato evidenzio quello del tranello dell’inevitabilità della valutazione: con un continuo batti e ribatti su questo tasto e portando argomentazioni ed esempi del tutto estranei […]
2 Dic di Gianni Marconato Tag:, ,

La passione che ti frega

È evidente che senza passione un lavoro non si può fare bene. Senza passione ci metti meno energia, generi meno “potenza” e produci meno efficacia. È un banale processo fisico. Si discuteva con un’amica, insegnante alle medie, sulla passione che lei mette nell’insegnamento, una passione sconfinata, forse oltre ogni limite ragionevole, ma che lei ritiene […]