19 Apr di Gianni Marconato

I mediocri per la scuola

Potendo contare su un po’ di memoria storica e osservando attentamente ciò che sta accadendo, tento un’ipotesi sul perché la scuola sia messa perennemente male: la scuola è gestita, dai vertici alla base (“esperti” compresi) da persone mediocri. Persone che non padroneggiano nelle analisi e nelle proposte una prospettiva di ampia portata ma si focalizzano sul presente, persone che non conoscono i meccanismi reali del funzionamento delle cose e del cambiamento, persone che hanno, anche, limitata competenza tecnica, persone che si muovono sulla base di principi astratti quando non ideologici, persone che assumono obiettivi irrealistici.

Sono mediocri o per loro insito limite o per loro sconfinata ambizione.

Sono mediocri perché sostengono e si fanno sostenere da altri mediocri.

Sono mediocri perché approfittano della situazione per ottenere un vantaggio personale.

I mediocri non contestano, non contrastano, approfittano.

9 people like this post.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.