Zenacamp, un paio di riflessioni finali

28 Apr di Gianni Marconato

Zenacamp, un paio di riflessioni finali

Tra meno di un’ora si spegneranno i riflettori su Zenacamp.
Che dire?
E’ la mia “prima volta” ad un Barcamp e come tutte le prime volte, non hai metri di paragone ma, rispetto alle motivazioni che mi hanno portato a Genova ed alle mie correlate attese, devo dichiarare la mia soddisfazione.
Sono soddisfatto perché ho visto che la formula “open” (nessun programma pre-confezionato, nessun guest speaker) funziona: se hai qualcosa da dire, lo puoi dire e trovi sempre qualcuno che ti ascolta e che si mette a discutere con te. Anzi, credo che sia proprio questa formula “dal basso” a stimolare discussioni aperte perché non ingessate dall’ufficialità.
Sono soddisfatto perché ho visto ed incontrato molta gente che ha voglia di parlare e discutere e non di “mettersi in mostra”. Il barcamp mi pare una buona formula per non creare giochi collusivi: io invito te e tu inviti me … e via di seguito in un turbinio di auto-referenzialità.
Non so, però, se per tutte queste ragioni una “presentazione” fatta ad un barcamp valga come “titolo”, sia cioè una medaglia di latta o di pregiato oro.
Non ho seguito tanti interventi perché trattavano temi che non erano di mio interesse (non sono un informatico). Forse è questo il principale limite di Zenacamp che non aveva un tema-guida ma era aperto a chiunque volesse parlare delle tecnologie di rete. Forse sarebbe bene finalizzare ad un’area tematica.
Sul piano organizzativo, Zenacamp mi è sembrato un evento “ricco”: ci hanno riempito di gadget e di prodotti locali, ci hanno offerto il pranzo. Mi è parso, anche, un evento ben organizzato. WIFI aperto e di buona velocità in tutti i luoghi dell’evento.
Questa facility mi ha consentito di postare in tempo reale e di vedere, già in tarda mattinata arrivare un primo commento e nel pomeriggio già fatto un link alla mia presentazione su ShareSlide (grazie di vere cuore – la cosa mi ha gratificato – ma, non avete meglio da fare che seguire il mio blog?) .
Copertura web-tv integrale (la moglie di un collega lo ha visto sul web e lo ha chiamato per dirglielo …. Era stato visto in mia compagnia, quindi, no problem ….) grazie a Robin Good TV.
La partecipazione è stata buona (più di 100 partecipanti effettivi) e le tre sessioni parallele ben frequentate.
Ho sentito più di un commento sulla (scarsa) qualità di alcuni interventi.
Gender isuue: presenza prevalentemente maschile (a naso, non più del 15 – 20% di femmine).
Grazie organizzatori, grazie colleghi blogger e non.
Pubblico e vado a vedere Genova.

Be the first to like.

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. Bene, nel Veneto siamo già in 60 iscritti e mancano 15 gorni.
    Sei fra i relatori obbligati!
    Ciao

    p.s. trova qualcuno che offra radicchio e soppressa?

  2. se trovo uno sponsor generoso ne faccio beneficiare una famiglia bisognosa, la mia …..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.