Benefici di Twitter per un blogger?

30 Gen di Gianni Marconato

Benefici di Twitter per un blogger?

Io ho sempre dei dubbi sulle “nuove” tecnologie: Non sono uno che corre dietro all’ultima novità perché è …l’ultima novità e perchè mi chiedo sempre “cosa mi da … che altre non mi diano?” Non credo, con questo atteggiamento, di perdermi delle novità! Mi è successo con Second Life per la quale (tecnologia)non ho, ancora, trovato risposte ( né mie nédi altri) sufficienti a farmela ritenere sensata per i miei usi didattici. Continuo, comunque, ad esplorare (nel senso di leggere) cosa pensano e cosa fanno altri.

Lo stesso dicasi per Twitter. Ho aperto un account ma, credo che non funzioni neppure anche se ogni tanto mi arriva una notifica che qualcuno mi sta “seguendo”. Rimarrà deluso/a perché non ho mai messo nulla.

Però, leggo ora dal blog di Problogger dei ben 9 (presunti) benefici del Twittering per un blogger, alcuni dei quali mi intrigano e credo che prima o poi rispolverò il mio account e proverò a cinguettare anch’io, come i cari amici e colleghi Natascha e Gigi.

Dunque, ecco tra i 9 quelli per cui anche a me sembra possa valere la pena di usare sistematicamente Twitter.

  • Strumento di ricerca veloce ed estemporaneo
  • Stuck for inspiration? Twitter and idea and see what others add to it.
  • Need an example for a point you’re making? Twitter it and you might get some good ones.
  • Got a question that you’re stuck on? Ask it to your followers to see what they think.
  • Need to test a hypothesis? Do a straw poll on your followers.
  • Espandere la rete di relazioni (professionali)
  • Testare un’idea per il blog prima di pubblicare

Non mi interessano questi motivi:

  • Promuoverti
  • Guidare traffico verso il tuo blog
  • Trovare nuovi lettori
  • Sapere cosa le persone veramente pensino
  • Essere informati velocemente su cosa accade nel tuo “giro”
  • Speedlinking (non so quale diavoleria sia)

Arrivederci (?) su Twitter.

Be the first to like.

Print Friendly, PDF & Email

10 Commenti

  1. Mah, cos’è? La giornata di twitter, oggi?
    Se ne parla proprio ovunque…
    Comunque, il segreto (o uno dei segreti), è usare il tool giusto.
    Scaricati questo twhirl… te lo consiglio!

  2. il link non porta da nessuna parte. su twhirl non c’è link.
    BTW, oggi è giorno di cazzeggio ….

  3. ciao cari, avete la fortuna di conoscere una delle utenti twitter italiane più rompiballe…
    scherzo
    lo uso perchè mi piace e perchè realmente io ci vedo il positivo in termini di relazioni e di conoscenza

    rimando gianni qui
    http://www.catepol.net/2008/01/03/piu-twitter-per-tutti-guida-for-dummies-e-non/

    non è per linkarmi ma ho provato a mettere su una guida che spiega i diversi usi possibili di Twitter

    per altre info vi rimando sempre al mio blog sotto il tag di categoria Twittermania

    Come client utilizzate Twhirl sia su Win che su Mac
    oppure par mac Twitterific

    se avete gmail potete seguirlo via gtalk ed anche quella è una modalità molto comoda.

    Sicuramente occorre impostare i Direct Message perchè vengano inoltrati via mail

    Non è detto che bisogna seguire tutte le conversazioni di tutti e partecipare su twitter (e parlo da persona che ha una rete vastissima, forse ingestibile)
    Il bello è che i twit delle persone che ci interessano li possiamo sempre recuperare, così come le conversazioni che contengono @nickname (il nostro)

    per cui si riesce a seguire.
    Ad ogni modo
    se posso essere utile su Twitter chiedetemi pure
    🙂
    salutoni a tutti

  4. Grazie Caterina (scusa, ma preferisco i nomi “veri”, mi pare di avere a che fare con una persona “vera”)per il riferimento. Ci vado subito ed imparerò certamente qualcosa

  5. … sto leggendo qui e là… ma continuo a non capire la differenza tra twitter e un Instant messenger come msn.

    … forse lo storico!

    ps.
    ciao Gianni 🙂

  6. a me è piacuto: almeno l’unico giorno che l’ho usato 🙂 Al contrario delle chat, l’ho trovato più relax ed easy, tant’è che non mi ha disturbato eccessivamente durante il giorno (sarà che non andava 🙂

  7. Fabio, non ho idea delle differenze perchè non uso (quasi) ne l’uno ne l’altro.
    Lorenz dato che “…sarà perchè non andava” sarebbe come dire del piacere che provava quello che abitualmente si dava delle martellate sulle p…, ma quando sbagliava mira ….

  8. Ciao Gianni,

    ce la fai a dare un’occhiata ai commenti del post di Gigi, su innovazione e benessere ..?

    Ho usato – da non addetto ai lavori – l’espressione formazione di una cultura digitale.

    I commenti già fatti sembrano orientabili all’individuazione degli interlocutori .. e di una modalità comunicativa .. adeguati a permettere che un nonno contribuisca a rimuovere un possibile ostacolo “concettuale” alla fomazione di una cultura digitale.

    Un tuo contributo mi sembra potrebbe dare una mano a capire se si può battere quella strada .. anche introducendo l’uso di Twitter.

  9. PS – non mi ero spuntato la scelta dei commenti di risposta via email 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.