Promemoria per il 6 maggio

2 Mag di Gianni Marconato

Promemoria per il 6 maggio

6 maggio

  • Entra in classe con il sorriso;
  • Chiedi ai tuoi studenti come stanno, cosa li rende felici e cosa li rende tristi;
  • Parla con loro negli intervalli;
  • Ascolta di più e parla di meno;
  • Pensa a cosa faranno gli studenti a lezione e non a cosa farai tu;
  • Fa lavorare di più gli studenti e impegnali con compiti sfidanti;
  • Fatti aiutare dagli studenti a fare qualcosa che renda più bella l’aula;
  • Apprezza i successi e aiuta a superare le criticità;
  • Premia le domande più che le risposte;
  • Ricorda che non potresti conoscere le risposte a tutte le domande;
  • Domanda ad un tuo collega cosa ha fatto in classe;
  • Fatti dare da un collega un suo materiale, riusalo, miglioralo e dallo ad un altro,
  • Discuti con una collega un problema che hai avuto e trovate assieme la soluzione;
  • Cerca di migliorare te stessa e non di essere migliore di una tua collega;
  • Leggi un buon libro di didattica e domandati in cosa ti potrebbe essere utile;I
  • Inizia a tenere un diario del tuo insegnamento: cosa ho fatto, cosa ha funzionato, cosa non ha funzionato, perché;
  • Condividi il diario con alcuni colleghi;
  • Non insegnare automaticamente: abbi chiaro perché fai quello che fai;
  • Va a raccontare al dirigente una cosa bella che hai fatto in classe;
  • Raccontala anche ai genitori;
  • Fa una proposta di una nuova attività didattica al dirigente e chiedigli di metterti nelle condizioni di farla;
  • e, soprattutto, ricorda che una classe è una squadra, che va costruito uno spirito di gruppo, che va allenata per vincere e che se si vince o si perde, si vince tutti o si perde tutti.
48 people like this post.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.