Daniele Vinci, dal networking alla laurea

26 Ott di Gianni Marconato

Daniele Vinci, dal networking alla laurea


A breve sarà Daniele Vinci a concludere il suo percorso di studi acccademici con la discussione della tesi: “Innovazione e pratiche didattiche: l’uso della rete da parte dei docenti”. Mi è molto piaciuto come ha lavorato, stimolato certamente anche dall’ambiente che il professor Francesco Consoli (vero innovatore), ha creato per lui ed altri laureandi, POIlab *. Ho conosciuto Daniele nel network Orientamenti & Disorientamenti, ambiente in cui ha partecipato in modo attivo apprezzando il valore aggiunto della conversazione in rete tra persone che coindividono un intresse, una pratica professionale.
Deve aver apprezzato a tal punto il networking e la piattaforma NING che ha deciso di usare quell’approccio e quello strumento per costruire la sua tesi. Detto e fatto, Daniele ha messo in piedi il network Squola, ha fatto conoscere il suo progetto di tesi tramite O&D, una quindicina di insegnanti lì presenti ha accettato di lavorare con lui e per tutta l’estate ci siamo confrontati, con un passaggio “drammatico”, sulla nostra didattica e le tecnologie.
Ne è uscito un bel lavoro e gli auguro che martedì la commissione di laurea lo apprezzi adeguatamente.
In bocca al lupo Daniele !!!!!

——-
Dall’ambiente del laboratorio
* Poilab è un Laboratorio di tesi del corso di Laurea Specialistica (interfacoltà) in Comunicazione della conoscenza per le imprese e le organizzazioni dell’Università Sapienza di Roma. Materia: Sociologia delle Organizzazioni.
Poilab è costituito dalle tracce dei percorsi di apprendimento, dei progetti di tesi, delle riflessioni prodotte attraverso le ricerche realizzate sui temi dell’innovazione e dell’apprendimento nei mondi organizzativi e professionali.

Be the first to like.

Print Friendly, PDF & Email

3 Commenti

  1. Grazie Gianni, grazie emanuela,

    è andato tutto bene ed hanno apprezzato, voto 107!

  2. Bè, io ti ho già dato il mio “in bocca al lupo” ieri su “la scuola che funziona”.

    Ci farai sapere come è andata;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.