Imparare a sviluppare Cognitive Flexibility Hypertexts

3 Mar di Gianni Marconato

Imparare a sviluppare Cognitive Flexibility Hypertexts

I “cognitive fexibility hypertext” sono ambienti di apprendimento sviluppati con l’aiuto delle tecnologie (ICT) che sostengono processi di apprendimento quando l’oggetto da apprendere è una tematica, un problema, un dominio di conoscenza che possono essere visti da punti di vista differenti (“prospettive multiple”, ci insegnano i maestri) corrispondenti a traiettorie differenti mediante le quali attraversare il territorio da conoscere. Sono questi, ad esempio, temi sociali, politici, problemi complessi ed open-ended ….
David Jonassen, scienziato e psicologo cognitivo di fama internazionale, terrà un workshop di due giornate all’Università di Bolzano, sede di Bressanone il 14 ed il 15 marzo (le giornate che precedono il convegno). Informazioni ed iscrizioni (ad oggi 5 posti ancora disponibili) nel portale del convegno

Be the first to like.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.