CISI 2: Dal testuale al visuale: strumenti per un percorso culturale

28 Set di Gianni Marconato

CISI 2: Dal testuale al visuale: strumenti per un percorso culturale

Bruno Boniolo


Questi sono, secondoi Boniolo, i fattori che caratterizzano il presente e il futuro del rapporto fra informatica e discipline umanistiche

  • La rilevanza del visuale e del virtuale; tecnologie visuali, multimedia, ambienti virtuali
  • L’evoluzione del web (dal TCP-IP al semantic web; dal web 1.0 al 2.0 )
  • La multicanalità e le forme audiovisuali post televisive
  • L’open source

Secondo me, molto critico il primo punto. Boniolo, infatti, afferma che:

  • L’affermarsi del visuale e del virtuale comporta, in particolare in ambito umanistico, una rivoluzione cognitiva e un rapporto del tutto nuovo con l’informatica
  • Il visuale implica una funzionalità comunicativa integrata e dotata di principi organizzativi propri
  • Visuale e virtuale richiedono la capacità di governo di strumenti complessi (multimedialità, strumenti di modellazione)

Interessante la riflessione che compie sui cambiamenti introdotti dal web 2.0: “ Alcuni attribuiscono a Web 2.0 problemi per la scuola e la comunità scientifica:

  • Viene incrinato il ruolo (monopolio) degli esperti sulla diffusione culturale
  • Non viene garantito (Es. WIKI) il rispetto di principi scientifici: certezza dell’autore e responsabilità, verificabilità delle credenziali, riferimenti per la valutazione dell’attendibilità
Be the first to like.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.