28 Apr di Gianni Marconato

Zenacamp, apprendimento formale ed informale

Con il collega Antonio Fini, abbiamo allestito all’interno dello Zenacamp una micro-sessione sulla formazione. A noi si è aggiunta anche la collega Angela Sugliano, dell’Università di Genova ed abbiamo tenuto banco per una oretta e mezza.

Antonio ha parlato di apprendimento formale ed informale.


Angela ha presento una sua esperienza titolata “insegnare ed apprendere le ICT”.

Nel corso ed al termine delle tre presentazioni un breve dibattito convergente sul fatto che l’avvento delle tecnologie sta scardinando le gerarchie di “potere” nella scuola aprendo ampi spazi, accanto alla dimensione “formale” della stessa, la dimensione “informale”.
La questione, allora, potrebbe diventare: come coesisteranno queste dimensioni? Non si porranno problemi “politici” di potere, nel senso di conflitti tra chi detiene quello formale (ad esempio, è stato detto i “baroni”) e chi detiene quello informale distribuito all’interno della comunità delle persone che apprendono ?

Be the first to like.

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. Sei, caldamente, invitato a ripetere l’esperienza al nostro (tuo veneto!) barcamp.
    E’ quai un ordine 🙂

  2. Ciao Gianni. Ecco il link a quello che ho presentato: http://www.classe100s.unige.it

    e per continuare a distanza il discorso su insegnare ai docenti l’uso didattico delle ICT, ecco il link alla Patente Pedagogica Europea sulle TIC: http://www.epict.it

    grazie per lo spazio che mi avete dato tu e antonio,
    Sarò a Didamatica 2007,

    spero a presto,
    angela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.