Problemi, ma per chi?

 

Un problema è tale quando c’è il bisogno di risolvere una questione incerta, quando qualcuno pensa che ad una domanda si debba dare una risposta.

Se nessuno percepisce questo bisogno il problema non esiste.

Questo aspetto elimina dalla lista dei problemi molti dei “problemi” che vengono formalmente posti a scuola perché molto spesso gli studenti non percepiscono la necessità di conoscere ciò che è sconosciuto.

Ma dato che gli insegnanti percepiscono questo bisogno, quelle questioni sono normalmente considerate dei problemi”

David Jonassen, Learning to Solve Problems. A Handbook for Designing Problem-Solving Learning Environments. Routledge, 2011, pp. 1 e 2

2 people like this post.

Print Friendly
Be Sociable, Share!