DaD, cosa e come valutare

16 Mar di Gianni Marconato

DaD, cosa e come valutare

Valutare a distanza si può, con enorme beneficio per l’apprendimento. Valutazione autentica Si può alla condizione di lasciar perdere le “interrogazioni”, di liberarci dall’ossessione del controllo (e se copia? e se qualcuno suggerisce?) e di lasciar perdere le valutazioni standardizzate attraverso test. Si può valutare assegnando compiti valutativi che rappresentino l’apprendimento autentico dello studente, si […]
14 Mar di Gianni Marconato

DaD – Attività di apprendimento con Moodle

Pare che ci sia la riscoperta di Moodle anche nel mondo dell’Istruzione: mi pare una cosa eccellente. Moodle è un LMS Open Source sviluppato e manutenuto da una comunità internazionale molto estesa che negli anni ha messo a disposizione degli operatori della formazione e dell’istruzione una piattaforma per lo sviluppo e la gestione di attività […]
11 Mar di Gianni Marconato

DaD …e le tecnologie?

Pensare che le tecnologie siano l’essenza nella realizzazione della FAD è come pensare che la gru sia l’essenza nella costruzione di una casa Buoni risultati nell’appartamento a distanza si sono sempre avuti anche prima dell’avvento delle tecnologie digitali. Il progressivo sviluppo tecnologico, sia in fatto di hardware, che di software e di connettività ha messo […]
10 Mar di Gianni Marconato

FAD, La teoria dell’interazione e della comunicazione

Terzo contributo teorico sulla formazione a distanza. Siamo sempre su autori classici. La comunicazione a due vie Uno dei proponenti della comunicazione  a due vie è John A. Baath, un educatore svedese. Baath formula questa definizione che ben descrive la funzione del tutor negli studi per corrispondenza: L’insegnante per corrispondenza deve essere scrupoloso, paziente, simpatetico […]
10 Mar di Gianni Marconato

FAD, La teoria dell’autonomia e dell’indipendenza

Ho sempre trovato utile approfondire gli aspetti teorici di quello che facevo, se non altro per dare ascolto a K. Lewin che disse “Nulla è più pratico di una buona teoria”. Una buona teoria illumina il percorso. Ripropongo qui una parte, mai pubblicata per tagli redazionali, di un articolo degli anni ’90 sulla FAD. La […]
10 Mar di Gianni Marconato

FAD come fordismo educativo e industrializzazione dei processi educativi

Credo possa giovare un breve ripasso di “storia” della Formazione a distanza riprendendo alcune concettualizzazioni classiche sulla stessa. Citerò il lavoro di alcuni autori molto seguiti negli anni ’70 e ’80, periodo in cui era forte la tensione etica e di “servizio” verso l’utente che si concretizzava in consistente attività di ricerca, di riflessione e […]
9 Mar di Gianni Marconato

No, non è Didattica a Distanza, è emergenza, è panico

Avvertenze … e neppure didattica online e neanche e-learning. Ha proprio ragione la Sirem (Società Italiana per la Ricerca sull’Educazione Mediale) a mettere in guardia contro due indebite generalizzazioni, di segno opposto,che pare stiano facendo a scuola: L’elearning, vista la facilità con cui si sta proponendo e realizzando per affrontare l’emergenza virus, sia la panacea […]
8 Mar di Gianni Marconato

DaD. Cosa sono le Attività di Apprendimento

Le Attività di  Apprendimento sono dispositivi didattici di differente complessità, finalizzazione e contenuto che possono essere usate anche per la FAD. Sono dispositivi didattici flessibili e “leggeri” per organizzare la didattica a distanza focalizzata sulla programmazione della didattica in presenza ma che tengono in considerazione alcune delle criticità dell’apprendimento “a distanza”. Rappresentano un approccio minimalista […]
6 Mar di Gianni Marconato

La didattica a distanza è una modalità formativa di nicchia

La formazione a distanza non facilita l’accesso alla formazione. La FAD è una modalità formativa di nicchia, per persone con spiccate abilità di self-directed learner. Scavando negli archivi mi trovo una serie di mie slide in cui esordisco come sopra. In effetti il più grosso problema della FAD, anche pre-tecnologica, è stata la gestione dell’allievo […]
6 Mar di Gianni Marconato

Reperti: quando ho insegnato la FAD ai cinesi

Vista oggi, quell’esperienza mi fa sorridere! Noi italiani che insegniamo qualcosa ai cinesi? Invece è successo proprio così ….. Nel 2003 e nei 2 anni successivi sono stato chiamato dal Centro di formazione di Torino dell’ILO (International Labour Office) per tenere un corso residenziale per dirigenti pubblici cinesi per l’implementazione e la gestione di sistemi […]
5 Mar di Gianni Marconato

Basi di formazione a distanza

Ripropongo in formato «lussuoso» le slide in acetato che usavo in corsi fatti nei gloriosi anni ‘90. Mantengo, intenzionalmente, concetti e lessico in voga in quegli anni anche per dar conto dei temi che allora, agli albori del digitale, erano alla nostra attenzione. 1 person likes this post. Like Unlike
5 Mar di Gianni Marconato

Reperti di formazione a distanza

Ripropongo qui un elenco di vecchie cose che ho scritto sulla formazione a distanza e sull’e-learning. Cose vecchie ma con spunti sempre validi per capire (soprattutto i limiti) e fare (senza fare troppi danni). I primi che ho trovato sono del 1994 G. Marconato, Emergenza educativa e nuove tecnologie. Stimoli per una riconsiderazione della questione, […]
4 Mar di Gianni Marconato

Da dove viene l’innovazione. Picasso, per esempio ….

A quattro anni dipingevo come Raffaello, poi ho impiegato una vita per imparare a dipingere come un bambino. Pablo Picasso Mi sono più volte domandato da dove venga la vera innovazione, se sia una cosa che scaturisce all’improvviso, per un colpo di genio o se non sia un progressivo spostamento dalla tradizione. Se l’innovazione abbia […]
1 Mar di Gianni Marconato

La cortina fumogena delle didattiche innovative

Le didattiche innovative (che hanno in una qualche misura una ragione d’essere) altro non sono che uno specchietto per le allodole e una cortina fumogena per proporre e rinforzare un messaggio di tutt’altro tono di quello che potrebbe apparire. Certamente l’attenzione allo studente, un suo ruolo partecipe emotivamente e cognitivamente nel processo didattico, l’uso delle […]
29 Feb di Gianni Marconato

La Bella Scuola, di cartapesta patinata

Premetto che la mia è un’analisi politica, come politica è stata, ad insaputa del giornalista, la visione di scuola che ha veicolato il servizio televisivo sulla scuola (Rai 3, 28 febbraio 2020). Il servizio (giornalismo d’inchiesta?) è stato marketing di un’idea di scuola tutt’altro che innovativa e con lo studente al centro. Il fulcro di […]
26 Feb di Gianni Marconato

Massimo Baldacci e la scuola nel neoliberismo

La lotta controegemonica nella scuola del neoliberismo è una guerra di posizione: piccole conquiste, arretramenti ….ma si può fare I pilastri del neoliberismo La realtà sociale è fatta di imprese: non esistono le nazioni ma nazioni – azienda, ognuno deve essere imprenditore di sé stesso Tutte le relazioni sociali devono conformarsi al principio della competizione, […]
4 Feb di Gianni Marconato

Verità pedagogiche e didattiche e l’insegnante ricercatore

Un commento in Facebook di Bruno Santoro ai “Principi per un’educazione democratica” di Philippe Meirieu (pedagogista francese che sarà presto in Italia per due conferenze organizzate da Enrica Ena, in calce i link al programma) mi riporta ad un tema che mi è caro da tempo: le pratiche didattiche reali come si costruiscono? come si […]
17 Gen di Gianni Marconato

Addestramento, formazione e cambiamento

A scuola si può fare formazione (degli insegnanti)? Sono presenti le condizioni per fare vera “formazione”? Si vogliono conseguire obiettivi tipici della formazione lavorando in condizioni che caratterizzano l’addestramento? Faccio chiarezza, anche  per non demonizzare termini e concetti importanti quali, ad esempio, memorizzazione e comprensione (poi passerò ad addestramento e formazione). “Comprensione” sarebbe, dunque, un […]
10 Gen di Gianni Marconato

Formazione: sviluppare senso critico

  Chi mai potrebbe negare l’importanza del senso critico come “contenuto” delle attività didattiche? Nessuno, in effetti. Proprio per questo nessuno mai lo nega a parole (qui un articolo recentissimo sulla questione). Ma, in realtà, lo si fa. E come lo si fa? Lo si fa stando in superficie con qualche artificio innocuo o incidendo, […]
9 Gen di Gianni Marconato

Quando formatori, pedagogisti e didatti sono venditori di metodi didattici

Non è l’outing professionale di inizio anno ma l’amara constatazione sul significato della nostra professione quando agita con ristrettezza di prospettiva circa il senso e il ruolo della scuola. Avevo concluso l’anno passato con qualche domanda e riprendo qui la riflessione stimolato da alcune discussioni aperte in Facebook da Rosario Paone, insegnante (intellettuale) in un […]
31 Dic di Gianni Marconato

Cosa è giusto (e tanti auguri)

    Ripensando a tante chiacchiere sulla scuola   fatte (sempre uguali anche quest’anno) nei social, nei convegni, nelle formazioni, mi pare di poter tentare una sintesi ponendo alcune questioni: È giusto dare a tutti gli studenti la stessa istruzione quando, in futuro, non avranno tutti le stesse opportunità di lavoro e di ruolo nella società?   […]
27 Dic di Gianni Marconato

Didattiche collusive

Colludere,  cum ludere, giocare con Cosa si fa oggi a scuola? Quali didattiche si praticano? Didattiche innovative per stare al passo  con i tempi ? Didattiche vecchie perché “la scuola di una volta si che  istruiva”…..? Quali esiti hanno queste didattiche?  I nostri ragazzi sanno o non sanno? La nostra scuola vale o non vale? […]
9 Dic di Gianni Marconato

Ma davero davero c’è chi si oppone al digitale a scuola?

Trovo grotteschi i continui attacchi che dall’interno e dall’esterno alla scuola vengono fatti agli insegnanti resistenti (al cambiamento) o che non hanno voglia di “mettersi in gioco” (che idea orribile! Altro slogan …) perché non accolgono a braccia aperte il digitale nelle proprie pratiche. Questi attacchi mi sembrano strumentali, primo perché ingiusti in quanto non […]